Come fare Trading SENZA SOLDI (no conto demo, no bonus di benvenuto)

Pubblicato da Marco Belcastro il

Sei un trader frustrato e sconcertato dal problema del budget perché hai meno di 600 euro da mettere su un conto di investimento e ti stanno andando in fumo tutti i piani che ti avrebbero portato a vivere la vita dei tuoi sogni nel minor tempo possibile?

Non vuoi nemmeno provarci a diventare un trader perché tanto hai capitali troppo miseri e quindi pensi sarà solamente un’enorme perdita di tempo?

Oppure sei già un eccellente trader senza problemi di budget che però preferirebbe furbamente non rischiare i suoi soldi e al tempo stesso fare cifre esorbitanti?

Insomma, fare soldi REALI col trading senza avere soldi è veramente possibile?

La risposta è: assolutamente sì. E non devi fare altro che leggere con attenzione e fino in fondo questo articolo per scoprirlo.

Infatti qui troverai a maggior ragione quello che stavi cercando anche se il tuo capitalino già ce l’hai, ma preferiresti non rischiarne nemmeno un penny…insomma dormiresti sonni più tranquilli rischiando i soldi di qualcun altro senza perdere mai un centesimo, ma solamente guadagnando senza alcun limite…e non staresti sognando perché è effettivamente possibile…praticamente sto per rivelarti COME AVERE LA BOTTE PIENA E LA MOGLIE UBRIACA!

So che sembra un po’ uno slogan alla “sono veramente euforico”, però ti posso assicurare che non c’è nulla di falso in ciò che ti ho appena detto…suvvia seguimi un attimo che scopriremo tutto nei dettagli insieme.

Stai serenissimo, non sto per parlarti di finte alternative tipo il conto demo oppure il bonus di benvenuto…che mi sembrano delle belle e buone prese per i fondelli…

Sto per presentarti una solida opportunità per fare grana REALE con il trading senza avere un capitale stimolante con cui partire.

Chiaramente tutto ciò presuppone che tu sia già un ottimo trader oppure che tu voglia seriamente diventarlo, altrimenti sarebbe inutile. E se magari hai già comprato un corso, ma stai avendo scarsissimi risultati, non temere…a fine articolo ti fornirò un’ottima soluzione anche a questa rimarchevole criticità.

Perché è necessario che tu sia un bravo trader?

Perché riceverai capitali REALI, non finti come con il demo, perciò dovrai essere in grado di dimostrare di meritarteli, di poter effettivamente generare un valore aggiunto, di essere uno capace e non un ciarlatano.

Infatti, avendo la possibilità di guadagnare SOLDI REALI, allo stesso tempo potresti far perdere soldi veri a chi te li lascia in gestione, perciò non verrai mai preso in considerazione se non sei ancora pronto a prendere posto al “tavolo dei grandi”.

Stiamo parlando dunque della concreta possibilità di risolvere un problema non indifferente per moltissimi traders, ovvero il fatto di dover partire con un conto talmente piccolo da metterci anni ad arrivare a fare le cifre importanti che si meritano.

Che è il motivo principale per il quale si inizia a fare trading: costruirsi una via d’uscita economica e raggiungere la piena e più completa libertà che ne consegue!

E il problema di partire con troppo poco potrebbe seriamente minare la prospettiva di realizzare questo seducente obbiettivo.

Il problema del budget è dunque un problema serio. Un imponente ostacolo che rallenterebbe PESANTEMENTE l’arrivo del fatidico giorno nel quale comincerai a guadagnare cifre significative e a vivere finalmente di trading.

Per non parlare delle CATASTROFICHE conseguenze psicologiche statisticamente dietro l’angolo…perché sappiamo tutti come andrà a finire…

Comincerai ad aprire posizioni con lottaggi bassi e ragionevoli…tutti vogliono partire col piede giusto e tu non sarai da meno…ma dopo che avrai portato a casa in positivo la settima e poi la decima posizione comincerai a pensare “mannaggia se qui avessi messo un paio di lotti a quest’ora avrei fatto 3’000 euro al posto di 30″…

Perciò, matematicamente comincerai ad esporre il tuo piccolo capitale a rischi sempre più elevati e sempre più irrazionali aumentando consistentemente i lottaggi perché tu sei forte e ti meriti di guadagnare grosse cifre…

Ti andrà alla grande per una, due, massimo tre volte…poi prenderai uno stop e farai -40%…

Così partirà il “revenge trading” ovvero una vera e propria MISSIONE SUICIDA dove, senza accorgertene, ti trasformerai in un kamikaze che vuole la sua vendetta contro il mercato biricchino…ma il mercato non ascolta e non guarda in faccia nessuno e ti lascerà in mutande…

Quindi nelle posizioni successive rischierai sistematicamente il doppio, o anche il triplo, nella speranza di recuperare quella piccola svista (piccola per modo di dire…), ma perderai di nuovo e in misura sempre maggiore perché non sarai più lucido…non sarai più psicologicamente in grado di darti dei limiti e di seguire le tue regole…

Probabilmente comincerai anche a spostare lo stop loss quando il prezzo ci si avvicina perché non sarai più nemmeno disposto ad ammettere le perdite…ma, ahimè, starai solamente esponenzializzando il rischio a cui è sottoposto il tuo capitale, dimezzando nettamente le tempistiche di sparizione dello stesso…

Non aspetterai più tutte le tue conferme, non avrai più una vera strategia statisticamente di successo e alla fin della fiera accadrà l’inevitabile: conto bruciato…e tanti saluti al sogno di stravolgerti la vita con il trading!

Ti ho buttato giù un quadretto molto preciso perché chiaramente conosco bene ciò di cui sto parlando e ti voglio anche deliziare con una chicca: se non sei disposto ad accettare di perdere denaro, lascia stare il trading e fai un altro business!

Personalmente ho stravolto i miei guadagni nell’esatto momento in cui ho capito che le perdite fanno parte di un processo.

Ma non dilunghiamoci oltre…piuttosto direi che è giunta l’ora di andare dritti al sodo…

Come fare soldi col trading senza soldi?

Devi sapere che esistono delle società che sono disposte a concederti in tuo completo controllo grosse cifre…parliamo tranquillamente anche di 80’000 euro…e ti rilasciano il 50 – 70% del frutto delle tue fatiche…

“Ah ma quindi mi vuoi fare un discorso generale…non mi darai una soluzione precisa…mannaggia allora sto perdendo tempo a leggere questo articolo…io cercavo una roba definitiva che mi permettesse di evitare di perdere altro tempo a cercarmela…avevo intenzione di partire subito con un qualcosa di concreto…”

Calma ragazzo…non è così. Ti darò una e una sola soluzione già collaudata, ma te la devo anche spiegare per filo e per segno altrimenti poi devi studiartela tu e perderesti altro tempo che mi sembra di capire che non vuoi perdere.

Dunque, il servizio migliore sulla piazza si chiama FTMO, ma aspetta un attimo a cliccare sul link verde senno devi leggerti tutte le questioni da solo e in inglese. Mentre io vorrei che atterrassi su questa opportunità già pronto e carico per cominciare a fare la vera grana…

>>> Cos’è FTMO?

Cos'è FTMO?

FTMO è come un benzinaio…ma non è un benzinaio qualunque, è il punto di rifornimento indubbiamente più fico e luccicoso nella sua nicchia!

Cos’è che fa un benzinaio? Ti vende la BENZINA.

E nel trading la benzina da cosa è rappresentata? Dal denaro.

Il denaro è la benzina sia dei traders che, in generale, dei mercati finanziari. Senza denaro i mercati sarebbero perennemente spenti e quindi orizzontali. E senza il denaro un trader può fare ben poco sui mercati finanziari.

Nel concreto FTMO è una prop house, ovvero una società regolamentata (e chiaramente non truffaldina) che, se le dimostri che te lo meriti superando delle prove che tra poco vediamo, ti fornisce questa benzina aprendoti un conto con dentro soldi reali da gestire. Tanti soldi.

E ti rilascia precisamente il 70% di tutto quello che guadagni.

Molti ti raccontano la favoletta che le prop house nascono e campano al solo scopo di colmare il gap tra il mondo retail e il mondo istituzionale…

Ma non cascarci…è una boiata clamorosa. Questo gap non potrà MAI essere colmato!

Primo perché gli istituzionali hanno conti miliardari perciò anche 1 milione, confrontato a quello che c’hanno loro, è una briciola.

Secondo perché i mercati finanziari sono praticamente un’azienda capitanata dagli istituzionali, perciò è nel loro interesse che questo gap rimanga costante e bello lampante nei secoli dei secoli.

Sostanzialmente senza questo gap probabilmente i mercati finanziari non esisterebbero!

“Oddio ma quindi è inutile che inizio a interessarmi al trading…è un business impossibile?!?”

Questo pensiero è un semplicissimo stereotipo le cui origini sono riconducibili al volere istituzionale e se vuoi saperne di più al riguardo ho scritto questo articolo.

Comunque…FTMO ti dà la possibilità di scegliere l’ammontare del malloppo da lasciarti in gestione. Questi capitali variano da 10’000 euro a 100’000 dollari. E’ una specie di e-commerce del mondo finanziario dove, al posto di scegliere beni di consumo ordinario, scegli capitali!

Figo vero?

Chiaramente non è che scegli per esempio 80’000 e domani c’hai subito il tuo conto da 80k pronto per essere tradato…devi superare precisamente 2 prove per avere accesso effettivo al capitale desiderato.

Vediamo un po’ più nel dettaglio come funzionano queste prove…

>>> Come funziona FTMO?

Sveliamo e scopriamo innanzitutto il “funding process” di FTMO

Si tratta di un processo a 3 step attraverso il quale potrai GUADAGNARTI l’accesso al tuo fondo.

Prima bisogna superare step 1 e step 2 in determinate tempistiche e realizzando degli obbiettivi specifici, e poi verrai etichettato come “FTMO Trader” al terzo step dove la tua avventura comincerà concretamente!

Questi 3 step possiedono una logica molto semplice…

Nel primo step vieni messo alla prova…quindi devi dimostrare di non essere un kamikaze, bensì uno che ne sa e che è in grado di ottenere un discreto risultato di partenza con poco margine di errore.

Nel secondo step le tue abilità vengono verificate e certificate ufficialmente, quindi in pratica FTMO vuole assicurarsi che tu non abbia superato la “FTMO Challenge” (ovvero la prima prova) per pura fortuna del principiante. Infatti, se sei in grado di replicare la metà del risultato della prima prova senza intoppi, allora sarai a posto.

Sia nel primo che nel secondo step verrai messo alla prova chiaramente con un capitale virtuale, poi però dal terzo step in poi, fondo e profitti saranno realissimi!

Infine il terzo step è la meta finale, quindi ricevi le credenziali di accesso al tuo fondo.

funding process FTMO

Addentriamoci finalmente nel vivo di questa magnifica opportunità…

REGOLE GENERALI:

  1. Tempistiche: il periodo di tempo che hai a disposizione per realizzare gli obbiettivi preposti allo step 1 è di 30 giorni, mentre allo step 2 diventano 60.
  2. Tempistiche minime: chiaramente potresti metterci molto meno tempo a conseguire i risultati richiesti, perciò FTMO ti dà la possibilità di passare prima del previsto alle fasi successive. Infatti, sia allo step 1 che allo step 2, la tempistica minima delle prove è di 10 giorni. Quindi, se sei uno molto forte, in soli 20 giorni totali, o poco più, potresti ritrovarti in gestione un conto da 80 mila euro!
  3. Perdita massima giornaliera: non puoi andare oltre il 5% massimo di perdita giornaliera (se setti il rischio su “normal”) oppure oltre il 10% (se setti il rischio su “aggressive”), sia allo step 1 che allo step 2, e se dovesse succedere allora l’opportunità sarà sfumata e dovrai ricominciare da capo con un’altra prova.
  4. Perdita massima consentita: non puoi andare oltre il 10% massimo di perdita totale sul tuo account (se setti il rischio su “normal”) oppure oltre il 20% (se setti il rischio su “aggressive”), sia allo step 1 che allo step 2. Se questo accade ti uscirà la scritta “non hai vinto, ritenta” (si scherza ovviamente, ma questa è la logica…).
  5. Obbiettivo per passare allo step successivo: nel primo step dovrai fare un +10% di rendimento sul tuo account per accedere al secondo. Mentre nel secondo step dovrai fare la metà, quindi con un ulteriore +5% di rendimento sull’account andrai al terzo step, ricevendo l’idoneità ad operare con il capitale reale scelto in partenza. Ovviamente dovrai raggiungere questi obbiettivi nelle tempistiche prestabilite che comunque sono abbastanza larghe e serene. Riassumendo: devi fare il 15% in 90 giorni nel caso “normal”, mentre nel caso “aggressive” devi fare il 20% al primo step nei primi 30 giorni e il 10% al secondo step nei successivi 60, cioè 30% in 90 giorni.
  6. Tassa di partecipazione rimborsabile: per accedere ufficialmente alle prove in vista di sbloccare il fondo prescelto, dovrai pagare una fee iniziale che varia al variare del capitale a cui vuoi conquistarti l’accesso. Ciò che è importante è che questa tassa di partecipazione è RIMBORSABILE, il che significa che se raggiungi il terzo step, superando i primi due senza intoppi (quindi stando nelle tempistiche richieste, raggiungendo gli obbiettivi desiderati e non sfondando le soglie di perdita consentite), la fee versata inizialmente ti verrà restituita in toto.

Le regole relative alla perdita massima giornaliera e totale continuano a valere anche dal terzo step in poi, quindi dal momento nel quale avrai effettivamente in mano il tuo capitale reale da tradare.

Perciò se vai sotto del 5% in un giorno (nell’opzione con rischio “normale”) o del 10% (nell’opzione con rischio “aggressivo”) oppure se vai sotto in totale del 10% (nell’opzione con rischio “normale”) o del 20% (nell’opzione con rischio “aggressivo”), allora l’opportunità sarà ugualmente sfumata, nonostante tu abbia superato le prime due prove, e dovrai ricominciare da zero.

Quindi non credere che una volta arrivato al terzo step non sarai più sotto torchio…chiaramente non potrebbero permettersi di fornire un servizio del genere se lasciassero un margine di errore troppo ampio a tutti i loro traders…

Quant’è l’investimento richiesto per le varie fasce di capitale previste? Sono previsti anche fondi in dollari o solo in euro?

  1. Per accedere ad un fondo di 10’000 euro, dovrai investire 155€.
  2. Per accedere ad un fondo di 10’000 dollari, dovrai investire 155€.
  3. Per accedere ad un fondo di 20’000 euro, dovrai investire 250€.
  4. Per accedere ad un fondo di 25’000 dollari, dovrai investire 250€.
  5. Per accedere ad un fondo di 40’000 euro, dovrai investire 345€.
  6. Per accedere ad un fondo di 50’000 dollari, dovrai investire 345€.
  7. Per accedere ad un fondo di 80’000 euro, dovrai investire 540€.
  8. Per accedere ad un fondo di 100’000 dollari, dovrai investire 540€.

Qui la cosa si fa veramente piccante soprattutto per chi magari non ha grossi problemi di budget, ma comunque non vuole rischiare i suoi soldi…

Magari hai già i tuoi 5 – 10k con cui partire e con cui viaggiare fin da subito ad un ritmo bello sostenuto, ma stavi cercando qualche opportunità che ti permettesse di tenere al sicuro i tuoi capitali e di rischiare quelli di qualcun altro…perfetto, FTMO è la risposta che stai cercando!

Il rischio è tutto in mano loro: se un giorno ti dovesse capitare di perdere il 4% sul capitale di 80’000, non ti verranno chiesti 3’200 euro per coprire la perdita. Le perdite se le accollano loro. Tu non devi fare altro che rispettare i limiti di perdita totale e giornaliera imposti e potrai tranquillamente costruirti un futuro con il trading DI SOLI GUADAGNI.

E se anche ti dovesse capitare di arrivare al terzo step e dopo qualche mese bruciarti l’opportunità…ti chiedo: qual è il problema?

Se fossi stato su un account tuo personale, avresti non solo guadagnato ma anche perso denaro reale e ti voglio vedere ad affrontare l’agonia mentale che ne consegue se non sei emotivamente preparato…

Tutt’altra storia è perdere tramite FTMO perché non saranno soldi reali persi anche se il capitale è reale e i profitti sono concretissimi…non so se mi spiego…

Qui semplicemente accumuli finchè ti va di farlo e se poi un giorno bruci l’opportunità dovrai semplicemente reinvestire una piccola parte di tutto l’enorme profitto che hai fatto fino a quel momento (gestendo cifre esorbitanti, ma INVESTENDO DI TASCA TUA CIFRE RIDICOLE). Infatti un nuovo tentativo ti costerebbe solamente 540 euro senza rimetterci più nient’altro dal resto del capitale accumulato in commissioni a suon di 70% fino a quel momento!

Te lo avevo detto all’inizio dell’articolo che non sarebbe stata una roba alla “sono veramente euforico”…

Ora…ipotizziamo che tu voglia accedere ad un fondo di 80’000 euro…quello che dovrai fare è selezionare tutte le opzioni desiderate in una finestra di questo tipo:

esempio concreto percorso FTMO

E vedrai tutti i calcoli già svolti sulla base delle regole di cui abbiamo parlato poco fa.

Pensi che sia finita qua? Ho ancora un’ultima BOMBA NUCLEARE da droppare…

>>> Lo Scaling Plan di FTMO

Ma se scelgo 80’000 euro poi quelli rimangono fissi in eterno? Non sono previsti “bonus di buona condotta” lungo il cammino?

Chiaramente un’opportunità di tale calibro prevede premi crescenti di altrettanto elevatissimo calibro…ma come funziona la questione?

Funziona a cicli di 4 mesi.

Praticamente ogni quadrimestre, se realizzi determinati obbiettivi, riceverai con cadenza regolare un BONUS INCREMENTATIVO del tuo capitale pari al 25%.

Gli obbiettivi sono sempre, bene o male, gli stessi: se fai almeno il 10% di rendimento sul tuo capitale ogni ciclo di 4 mesi, allora riceverai la tua succosa ricompensa incrementativa!

Attenzione però a una cosa: in ogni ciclo quadrimestrale la regola aggiuntiva è mantenere come media il 2.5% mensile. Come media eh…non devi per forza fare il 2.5%…puoi fare molto di più.

Inoltre, in ogni ciclo puoi perdere al massimo per 2 mesi consecutivi altrimenti il bonus sfuma. Quindi se perdi per 3 mesi consecutivi su 4, allora il bonus non lo ricevi a fine ciclo. Chiaramente sempre restando nel limite di perdita giornaliera del 5% e totale del 10%…se sfori questi parametri non sfuma semplicemente il bonus, ma l’intera opportunità!

Funziona come segue per capirci al volo…

scaling plan FTMO

Come puoi notare…nel giro di un solo anno e 4 mesi potresti DUPLICARE il capitale scelto inizialmente. E la cosa non possiede alcun limite, perciò il tuo fondo continuerà solamente a moltiplicarsi nel tempo!

Cosa che ti restituirà 3 preziosissimi vantaggi:

  1. CAPITALIZZAZIONE DEI PROFITTI NON NECESSARIA, insomma, visto che i soldi te li aumentano loro, non è necessario lasciare troppi profitti sul conto per capitalizzarli tanto poi comunque hai in mano un capitale molto grosso perciò non avrai il problema o dubbio del fare troppo poco. Dunque, ritira e accumula il più possibile!
  2. MARGINE DI ERRORE SEMPRE PIÙ LARGO perché mano a mano che il capitale cresce, il tuo margine di errore, a livello monetario, cresce in parallelo.
  3. PROFITTI SEMPRE PIÙ CORPOSI, a parità di rendimento, perché se fai il 20% di 80’000 sono 16’000, mentre se fai il 20% su 140’000…hai fatto 28’000 e tu ti intaschi 19’600.

19 mila e 600 euro…in un mese…facendo solo il 20%…questo servizio, se preso sul serio, può seriamente e pesantemente stravolgere la vita di un bravo trader senza soldi in veramente poco tempo!

>>> Come iniziare a guadagnare sfruttando FTMO?

Vai su questa pagina, seleziona il tuo capitale-target (direi di non fare troppi complimenti e di andare dritti agli 80 mila euro) e il tuo grado di rischio, clicca un pulsante come il seguente nell’immagine, inserisci le tue credenziali, poi segui le istruzioni e ti auguro un fantastico viaggio ricco di soddisfazioni e di profitti!

come iniziare a guadagnare con FTMO

>>> Come farcela al primo tentativo senza spendere dunque nemmeno un euro (perché poi te li rimborsano…)?

E’ tutto molto eccitante ed attraente, ma ci sono un paio di problemini che se risolti, ti spianeranno la strada per riuscire in questa impresa al primo colpo e in tempistiche fulminee…

Ci sono, a mio avviso, 2 fondamentali chiavi di indubbia riuscita con FTMO:

  1. ORIENTAMENTO AL PROCESSO.
  2. GESTIONE DEL RISCHIO.

Come prima cosa un trader non deve orientarsi al risultato da conseguire altrimenti lo otterrà difficilmente. Un trader intelligente si orienta al processo!

Questo significa avere un piano di investimento ferreo e seguirlo anche se le prime operazioni vanno a stop, senza farsi prendere dal panico e senza preoccuparsi del risultato perché ciò che conta è il processo.

Un vero trader è perfettamente consapevole di avere un “win rate” dalla sua grazie alla strategia, quindi un’operatività alla lunga vincente. Perciò se ne sta tranquillo e rilassato anche se prende qualche stop di troppo…

La maggior parte dei traders infatti perdono denaro, ma la differenza tra un trader alla lunga in profitto e un altro alla lunga in perdita è determinata DA DELLE REGOLE DI INVESTIMENTO PRECISE E NON INTERCAMBIABILI.

Chi le ha vivrà di trading, chi non le ha difficilmente ci riuscirà!

Ti consiglio dunque, come semplice preambolo, di assicurarti di avere una strategia che hai già testato su un conto demo per almeno 90 giorni e che hai già verificato essere alla lunga vincente, prima di pensare di fare questa challenge.

Questo ti permetterà di essere estremamente “confident”, in quanto sai già che se anche per esempio 4 operazioni non vanno bene poi la quinta va statisticamente a target recuperando le perdite e mandando in positivo il tuo account.

Passiamo al secondo e più importante aspetto di questo dinamico duo di indubbia riuscita con FTMO che è la benedetta e santissima gestione del rischio!

Beh, la questione è molto semplice…cos’è che all’atto pratico è in grado di rivitalizzare e potenziare esponenzialmente la performance di una strategia operativa?

Risposta ovvia: la gestione del rischio e, più in grande, del proprio capitale (quindi sia risk management che order management).

Lasciami dire che il trading è un business SERIO che può ripagare profumatamente sia in termini economici che personali, ma DEVE essere preso seriamente e la gestione del rischio, ahimè, è una cosa che la maggior parte dei novizi snobbano stupidamente.

Il punto però è che fa tutta la differenza del mondo e parecchie persone che approcciano i mercati pensano di averla nel loro background, ma in realtà è completamente assente…e non ne sono nemmeno consci!

Perciò assicurati di avere nel tuo trading plan anche delle REGOLE BEN DEFINITE per gestire in maniera esemplare il tuo capitale…insomma dovrai gestire 80 mila euro e se non sai esattamente come farlo, allora ti prenderai di quelle botte psicologiche da cui difficilmente ti riprenderai…anche se i soldi non li perderai direttamente tu, ma FTMO.

E come fai a capire se hai questo “buco” inconscio oppure no?

Ti faccio alcune domande di verifica: Sapresti recitarmi sul momento come è strutturato il tuo piano di trading e perché? Tendenzialmente quand’è che vai a scorporare le tue operazioni? Sai come funziona il position building? Sei in grado di entrare a mercato con stop piccoli? Lo stop loss lo usi? Spesso butti lotti a caso per levereggiare le tue posizioni esponendo il tuo capitale ad un rischio indomabile solo “per fare più soldi”? Entri a mercato con evidence o senza?

Se queste domande ti hanno fatto salire un pochino di ansia significa che qualcosa su cui lavorare ce l’hai…ma non ti crucciare…stai serenissimo…la soluzione è affiancare alle sfide di FTMO, un percorso formativo adeguato…

Dunque…stai attualmente seguendo un percorso di studi troppo tecnico e troppo poco emotivo? C’è poco focus sul mindset? Non ti seguono ogni giorno personalmente? Non hanno i risultati che vorresti? Vedi che sotto sotto arrancano? Non fanno delle live giornaliere con correzione analisi e condivisione sia di risultati che di fallimenti? Non c’è focus anche sulla crescita personale? Non ti senti parte di una community di gente fortissima che ti sprona al miglioramento costante e perpetuo?

O magari (cosa esponenzialmente peggiore): stai tirando avanti da autodidatta?

Gli autodidatti finiscono malissimo per un motivo molto semplice: in giro troveranno solamente informazioni all’apparenza giuste, ma in realtà completamente erronee e NOCIVE!

In giro c’è solo formazione di massa, ovvero quelle informazioni che usano gli istituzionali a loro vantaggio per fare in modo che il 90% dei traders perdano costantemente denaro.

Come? Semplicissimo: sapendo come ti muoverai sui mercati, TI ANTICIPERANNO SEMPRE. I mercati finanziari sono manipolati, oramai è cosa risaputa…e a questo proposito c’è chi lo sa perfettamente e lo sfrutta a suo vantaggio e c’è poi chi lo ignora e ne rimane vittima a vita…

Gli autodidatti scelgono, spesso inconsapevolmente, la seconda opzione!

Se alla luce di quanto finora detto sentissi effettivamente di avere qualche buco da colmare, allora mi permetto di consigliarti la stessa identica formazione che ha trasformato me in una macchina da guerra sia a livello di processo che di gestione del rischio che di mindset. Non a caso parliamo di una tra le migliori accademie di formazione finanziaria AL MONDO e questo non lo dico solo io, ma è la sua certificazione ufficiale.

Per saperne di più, puoi schedulare una call gratuita compilando prima onestamente il questionario che trovi a questa pagina.

 

Stai in campana!

Marco, fondatore di Imperium Double Profit.


Marco Belcastro

Trader con un hedge fund a 6 zeri in gestione. Fondatore di Imperium Double Profit. Capitano di uno squadrone di traders fortissimi.

74 commenti

Egidio · 23 Ottobre 2021 alle 10:11 AM

Buongiorno non mi pare di aver letto questa casistica…ma nel caso durante le due prove non si riesce a raggiungere il target per passare allo step successivo,ma non si va in negativo, ( esempio invece del 10% viene raggiunto l ‘8 ) per ripetere la prova bisogna pagare di nuovo? Spero di essere stato chiaro.

    Imperium Double Profit · 23 Ottobre 2021 alle 12:08 PM

    Buongiorno Egidio, la risposta è no. Se finisci temporalmente una prova anche con un solo euro o dollaro di profitto, allora potrai rifare quella stessa prova (challenge o verification che sia) gratuitamente. E ovviamente viene preso in considerazione il bilancio del conto, non l’equity…

      Egidio · 23 Ottobre 2021 alle 1:28 PM

      Grazie infinite….nel fine settimana i trade vanno chiusi? E il drawdown max va calcolato sul bilancio aggiornato o su quello di partenza? Grazie di nuovo per la risp è la pazienza….

        Imperium Double Profit · 24 Ottobre 2021 alle 12:04 PM

        Dipende dalla tipologia di account che scegli: se opti per quello classico con leva 1:100, allora non puoi portare i trade over-weekend e né over-night; se invece opti per la nuova opzione “swing” con leva 1:30 allora puoi tranquillamente fare entrambe le cose. Inoltre, in fase di prove, sia che tu opti per l’uno o per l’altro, non hai alcun limite all’holding dei tuoi trades. Infine, i limiti di drawdown giornaliero (5%) e mensile (10%) sono secchi quindi, se per esempio opti per un conto da 160k, non puoi scendere sotto un fluttuante negativo giornaliero di 8k e non puoi andare in totale oltre ai 144k di capitale.

          Egidio · 24 Ottobre 2021 alle 12:16 PM

          Grazie infinite…gentilissimi!!!

Natty · 18 Agosto 2021 alle 8:24 PM

Avrei una domanda riguardo la parte refound :

In caso non si passasse il 1° o 2° step, i soldi vanno persi ? Leggo refound in caso di passaggio effettivo del 3° step.

Grazie.

    Imperium Double Profit · 18 Agosto 2021 alle 8:57 PM

    Ciao, si esattamente. I soldi per accedere alle prove ti vengono rimborsati solo ed esclusivamente se superi entrambe le prove sbloccando di conseguenza il terzo step, se ne superi una sì e l’altra no purtroppo non hai diritto al rimborso.

      Natty · 18 Agosto 2021 alle 9:52 PM

      Grazie mille per la risposta veloce! 🙏

Mehrez · 12 Maggio 2021 alle 4:05 AM

Salve se si perdesse la perdita massima di un profitto fatto da se , mi chiedevo se l’account venisse bloccato lo stesso? Ad esempio opzione da 10 k gli fai diventare 12k è perdi 1k?

    Imperium Double Profit · 12 Maggio 2021 alle 9:54 AM

    Ciao. No, per bruciare l’opportunità devi andare in negativo nei confronti del capitale che ti forniscono loro e non rispetto ai tuoi guadagni…

Ilario · 28 Marzo 2021 alle 1:42 PM

Buongiorno signori. Mi sto avvicinando a FTMO. Ho una domanda in merito alla fatturazione. Quale descrizione dovrei inserire all’interno della fattura per giustificare il compenso pari al 70 % del profitto generato nel mese di competenza? Considerando che di fatto io starei operando su un account demo, e che non sto gestendo realmente dei capitali, non sto svolgendo quindi una attività di consulenza (anche perché dovrei essere laureato per essere consulente finanziario e non lo sono) . E’ FTMO che sceglie a propria discrezione se copiare quello che faccio in demo (fonte: contratto account FTMO). In definitiva, quel’è il servizio che sto offrendo a FTMO tale da giustificare il pagamento? Please heeelp non ho trovato un commercialista né un professionista in generale in grado di rispondere a questa domanda 😢.

    Imperium Double Profit · 28 Marzo 2021 alle 3:07 PM

    Sono domande troppo specifiche Ilario. Io non sono un commercialista, quindi mi spiace ma non posso aiutarti.

Stefano Volpato · 19 Marzo 2021 alle 5:50 PM

Buongiorno a tutti, visto che anch’io mi sto avvicinando ad FTMO volevo condividere con voi alcune informazioni che sono riuscito a raccogliere da professionisti del settore. Innanzitutto è necessario aprire la P.I. in quanto si tratta di attività di consulenza con azienda estera (codice ATECO che potrebbe essere il 66.12.00 ossia attività di negoziazione contratti titoli e merci oppure il 64.99 ossia altre attività di servizi finanziari) solo se si superano i 5000 euro all’anno altrimenti basta pagare la ritenuta d’acconto del 20%.
LA P.I. può essere poi agevolata con regime forfettario al 5% o al 15% se si hanno i requisiti oppure ordinaria con la quale si pagano un sacco di tasse.
Bisogna però considerare che comunque non si sta rischiando un solo euro di persona ma tutto il rischio e la capitalizzazione è a carico di FTMO quindi in pratica viene totalmente azzerato il rischio d’impresa.
Rimane solo da capire, a livello personale, se si preferisce pagare solo il 26% sul capital gain, oltre al 0.2% sul saldo di IVAFE, restando però fuori con capitali propri (e per avere un ritorno consistente facendo un trading di qualità i capitali sono alti), oppure pagare molte tasse facendo trading con un capitale disponibile di centinaia di migliaia di euro (mi sembra si possa arrivare come massimo a due conti da 160000€ che con i vari bonus dopo 16 mesi possono diventare 640000€).
Spero di avere dato qualche spunto in più per chi si avvicina ad FTMO.

    Imperium Double Profit · 20 Marzo 2021 alle 9:56 AM

    Grazie Stefano. Questo intervento è oro colato! Sarebbe figo averti nel nostro team…pensaci e nel caso c’è il questionario…

Luciano · 10 Febbraio 2021 alle 1:49 PM

Ciao Marco, sai se i cfd riproducono gli stessi prezzi del future? E se io ad esempio inizio il 1 step con 20000 poi se passo al 3 posso subire a 80000 o devo continuare da li?
Grazie

    Marco Belcastro · 10 Febbraio 2021 alle 2:28 PM

    Ciao, mi spiace ma opero principalmente CFD e non vorrei dirti cose sbagliate sui future. Comunque se inizi con il conto da 20mila poi non puoi passare a quello da 80…per accedere a quello da 80 dovrai pagare la fee e rifare tutte le prove da capo (in relazione ai requisiti del conto da 80k).

Christian · 2 Febbraio 2021 alle 2:25 PM

Rispondi all’agenzia con il contratto che hai con FTMO. Nella legge c’è un articolo in cui vi è scritto, che valgono per l’aliquota sostitutiva, i contratti i cui proventi dipendono da attività finanziarie. Quello che succede con FTMO

    Marco Belcastro · 2 Febbraio 2021 alle 4:14 PM

    Esatto, grazie Christian!

michele · 2 Febbraio 2021 alle 1:42 PM

Mha.. relativamente.. se viene scritto che operi su un conto da 40 o 80 mila €, l’agenzia delle entrate a te viene a chiedere da dove li hai presi.. e poi risolvere non è del tutto carino

    Marco Belcastro · 2 Febbraio 2021 alle 2:09 PM

    Infatti sarà tutto indicato in fattura.

Michele · 1 Febbraio 2021 alle 6:13 PM

Ciao marco. in merito alla tassazione per FTMO ho contattato TasseTrading che mi ha fatto capire trattino tutto come un conto forex estero standard. volendo il dettaglio delle operazione in formato pdf o excell il tutto per 119€. invece Fiscomania per io spiegargli tutto quanto vogliono prima che paghi 250€. ti risultano entrambe le situazioni ?

    Marco Belcastro · 1 Febbraio 2021 alle 6:42 PM

    Ciao Michele, sì mi risulta tutto uguale a quanto è stato riferito anche a me.

      Michele · 1 Febbraio 2021 alle 7:14 PM

      Perfetto, vorrei farti 3 domande (dato che hai gia fatto ftmo)
      1) che documenti FtMo devo dare a Fiscomania?
      2) fiscomania rilascia un modulo da pagare o un folgio da dare al commercialista?
      3) oltre al 26% e allo 0,2% di tasse, ció che guadagno da ftmo fa ulteriore reddito con il lavoro da dipendete?

        Marco Belcastro · 2 Febbraio 2021 alle 8:27 AM

        Devi presentare il contratto che firmerai una volta superate challenge (step 1) e verification (step 2), poi ogni mese dovrai consegnare le fatture dei pagamenti che ricevi e successivamente dovrai parlare della tua situazione al di fuori di FTMO per capire quali altri documenti presentare…cosa che per ognuno è diversa, quindi non c’è una risposta completamente univoca. Fiscomania comunque sono commercialisti perciò non ti rilasciano moduli da dare al commercialista, ti fanno tutto loro. Non funziona con 26% e 0.2%, ma probabilmente serve partita iva.

          michele · 2 Febbraio 2021 alle 9:10 AM

          E quindi cos’altro potrebbe esserci richiesto di pagare??!?

          Marco Belcastro · 2 Febbraio 2021 alle 9:43 AM

          No, niente in più. Semplicemente non è chiaro il come comportarsi (anche se il fatto che veniamo pagati tramite fattura mi fa propendere all’idea che serva partita iva)…in ogni caso i dubbi non hanno a che fare col quanto, ma col COME…

          michele · 2 Febbraio 2021 alle 9:47 AM

          Proprio adesso tassetrading (che non è del tutto indicato per ftmo) mi ha detto che nel campo RW inserirebbero i soldi ‘prestati’ da ftmo con cui noi operiamo.. quindi poi l’agenzia delle entrate si chiede da dove abbia preso (per esempio) gli 80.000€ su cui opero….

          Marco Belcastro · 2 Febbraio 2021 alle 12:09 PM

          In realtà la questione del “da dove arrivano” non mi preoccupa perché, come ho già ripetutamente detto, per essere pagati da FTMO dobbiamo produrre una fattura…nella quale sarà indicato tutto senza alcuna possibilità di fraintendimento.

    David · 10 Aprile 2021 alle 5:35 PM

    Quindi non serve la partita iva?

      Imperium Double Profit · 11 Aprile 2021 alle 9:40 AM

      E’ ufficiale: serve la partita iva. Le fatture elettroniche che creiamo per ritirare il 70% dei profitti mensili vanno consegnate ad un commercialista affinché faccia il giochino delle tasse…

Davide · 17 Gennaio 2021 alle 3:12 PM

Ciao una domanda ma se richiedo un secondo conto da 80.000 sul mio stesso account e uso due strategie diverse se in uno ricavo una perdita più del 10% mi verrà chiuso solo quel conto o entrambi visto che sono sullo stesso account.

    Marco Belcastro · 17 Gennaio 2021 alle 3:37 PM

    Ciao Davide, ogni prova è fine a se stessa perciò se in un conto sfori i limiti e nell’altro no, a prescindere dal fatto che sia lo stesso account, ti si blocca solo quel conto mentre l’altro rimane intatto e inattaccabile finché chiaramente tutti i requisiti continuano a essere rispettati.

Demis · 10 Dicembre 2020 alle 7:13 AM

Ciao in Demo e’ scritto 5 tutte passed…cmq ora provero’ 40 k reale ciao.

    Marco Belcastro · 10 Dicembre 2020 alle 4:11 PM

    Forse ti stai riferendo alla prova gratuita…lì sì che sono minimo 5 giorni…ma nella prova ufficiale sono 10.

Demis · 9 Dicembre 2020 alle 7:40 PM

Ciao Marco in Demo con 40k ho realizzato il primo giorno 2500 euro rispettando tutte le richieste rimane fuori il minimum 5 trading days.Avendo 4 giorni (Liberi 😉 come devo tradare conservativo cioe’ devo mantenere tutto quello che e’ in essere senza rovinare nulla oppure? e dopo i 5 giorni che succede in Demo ? grazie mille Ciaoo.

    Marco Belcastro · 9 Dicembre 2020 alle 9:22 PM

    Ciao, innanzitutto mi sa che ti stai confondendo sul minimo di giorni in cui bisogna tradare perché è di 10 e non di 5. In secondo luogo magari prima di rilassarti troppo raggiungi l’obbiettivo completo…dopo averlo fatto, sì, puoi diminuire il rischio per evitare che qualche stop di troppo ti allontani dall’obbiettivo già raggiunto…in ogni caso dipende da come gestisci a 360° la tua attività di trading perciò, non sapendo, non posso esserti più di tanto d’aiuto…

michele · 26 Novembre 2020 alle 12:29 PM

Grazie mille

Michele · 26 Novembre 2020 alle 12:17 PM

Perfetto, ti ringrazio. Ma se un trader ha già una tecnica, ftmo è realmente uno strumento affidabile e ‘serio’ per poter aumentare le entrate?

    Marco Belcastro · 26 Novembre 2020 alle 12:24 PM

    Direi di sì…ma non è affatto facile e moltissimi non stanno riuscendo a superare le prove perché non adeguatamente preparati…perciò fai tutte le dovute verifiche per assicurarti che la tua “tecnica” sia profittevole e soprattutto adeguata al contesto…

Michele · 26 Novembre 2020 alle 10:54 AM

Ciao, sai se versano le commissioni su account skrill?

    Marco Belcastro · 26 Novembre 2020 alle 11:54 AM

    Mi sembra di sì…in fattura dovresti indicare che le vuoi versate su Skrill con relativa email associata al conto…ma non ne sono certo al 100%.

      Michele · 26 Novembre 2020 alle 11:56 AM

      Ok grazie. Perche sul loro sito menzionano skrill. Per questo chiedevo. Altra domanda: se non si supera la prova la prima volta, vi è una seconda possibilità ‘bonus’ o si deve pagare nuovamente tutto?

        Marco Belcastro · 26 Novembre 2020 alle 12:12 PM

        Si deve obbligatoriamente pagare di nuovo tutto ad eccezione del “profit target”…se non realizzi il 10% nei 30 giorni a disposizione della prima prova oppure il 5 nei successivi 60 a disposizione della seconda MA COMUNQUE CHIUDI IN POSITIVO (anche solo di un euro), allora puoi riprovare da capo gratuitamente e anche più di una sola volta…a patto però che tutti gli altri requisiti vengano perfettamente rispettati e che tu chiuda comunque in profitto.

LUIS · 16 Novembre 2020 alle 1:15 AM

Avrei anchio una domanda perchè interessato.

Mi sto esercitando col demo in ftmo prima di iniziare la challange e come obiettivi mi da fallita la parte del massimo che potevo perdere giornalmente.

Come massima perdita giornaliera avevo 5000 dollari e sono arrivato in un certo moemento a -6000. Ma in realta lalal fine a mia posizione è stata chiusa in perdita ma di soli 500 dollari!

La mia domanda è,:

Si è fuori anche se in realtime sta andando male una posizione (sotto di oltre 5000) ma se alla fine giornata quella posizione venisse chiusa con molto meno perdite come nel mio caso o addirittura chiusa in profitto cosa succede?

Questo è molto importane da capire
Posso avere una risposta in merito?

grazie mille

Luis

    Marco Belcastro · 16 Novembre 2020 alle 9:24 AM

    Succede che la sfida purtroppo fallisce perché il requisito di perdita massima giornaliera consentita non è relativo al bilancio iniziale, di metà giornata o finale, bensì ALL’EQUITY! Perciò, all’atto pratico, è il fluttuante che non deve assolutamente superare il 5% di negativo e non semplicemente il saldo. In questo specifico caso il mio suggerimento (se mi è concesso) è di prepararsi un po’ meglio sulla gestione del rischio prima di iniziare la sfida ufficiale perché arrivare ad un fluttuante negativo giornaliero superiore o uguale al 5% non trova altra soluzione se non nell’imparare a padroneggiare la gestione del proprio capitale. Se vuoi cominciare ad approfondire come si deve il money management, ti consiglio di dare un occhio a questo altro mio articolo molto molto completo sull’argomento: https://imperiumdoubleprofit.com/come-padroneggiare-il-money-management-nel-trading-di-cfd/

    Edoardo Colonna · 7 Dicembre 2020 alle 3:04 PM

    Ciao se provi più volte diciamo 3 e alla 4 riesci non giudicano lo storico delle volte 3 volte perse? Grazie

      Marco Belcastro · 7 Dicembre 2020 alle 4:57 PM

      Ciao Edoardo, onestamente non vedo nessun reale motivo per farlo…anzi la cosa, dal mio punto di vista, dimostra solamente tenacia e determinazione…perciò ti direi di stare tranquillo e ti farei anche i complimenti, insomma non è da tutti non mollare nonostante le ripetute sconfitte!

Francesco · 13 Novembre 2020 alle 3:16 PM

Come funziona il pagamento del 70% ti fanno un bonifico?devi avanzate un richiesta?

    Marco Belcastro · 14 Novembre 2020 alle 9:34 AM

    Entrambe le cose.

Graffieti Christian · 6 Novembre 2020 alle 8:29 PM

I costi delle sfide fallite si possono detrarre dalla dichiarazione dei redditi?

    Marco Belcastro · 6 Novembre 2020 alle 10:54 PM

    Domanda molto interessante. Sinceramente non penso proprio, ma non saprei dirti in realtà con certezza assoluta. A rigor di logica non dovrebbe essere possibile…insomma non ha molto senso, però magari un commercialista bravo te lo trova il filo conduttore…

Luigi Di Capua · 26 Ottobre 2020 alle 9:51 AM

Ciao, volevo sapere se il contratto di FTMO è vincolante, nel senso se una volta firmato posso avere problemi con il mio lavoro attuale in italia, o possono coesistere

    Marco Belcastro · 26 Ottobre 2020 alle 11:44 AM

    Ciao Luigi, dunque il contratto non è vincolante né in termini temporali né lavorativi, ma questo non comporta logicamente che il tuo attuale lavoro possa tranquillamente coesistere con questa opportunità di business. Insomma dipende da che tipo di lavori svolgi e parecchi altri fattori. Ti consiglio di chiedere ad un commercialista esperto del settore per avere delle garanzie maggiori e, prima di entrarci in contatto, sarebbe opportuno che tu richieda ad FTMO un fac-simile del contratto ufficiale in modo tale che tu possa fornire all’esperto tutta la documentazione opportuna per fargli/farle valutare adeguatamente la situazione e ricevere una risposta approssimativamente certa. Per richiedere questo fac-simile dovrai semplicemente scrivere un’email a support@ftmo.com e va scritta in inglese, quindi se hai eventualmente problemi con la lingua serviti di google traduttore. Spero di esserti stato utile!

entony cianciosi · 30 Settembre 2020 alle 3:53 PM

come funziona a livello di tasse da pagare…visto che si gestiscono soldi non propri???

    Marco Belcastro · 30 Settembre 2020 alle 9:52 PM

    Ti ringrazio dell’ottima domanda. Guarda, ti riporto quanto recitano ufficialmente i termini e le condizioni di FTMO: “dopo aver firmato un contratto, riceverai un 70% pieno dei profitti che andrai a conseguire sul tuo conto. La questione delle tasse è rimessa a te, il che significa che dovrai comportarti sulla base delle normative fiscali vigenti nel tuo paese”. E a questo proposito ti ricordo che le tasse che si pagano col trading in Italia corrispondono più o meno alla sola aliquota fissa del 26%. Spero di esserti stato d’aiuto!

      Guglielmo Bellati · 5 Novembre 2020 alle 7:12 PM

      Ciao ma sempre riguardo le tasse tu trader devi rilasciare una fattura a FTMO ? Quindi devi avere una partita IVA ?

        Marco Belcastro · 6 Novembre 2020 alle 9:53 AM

        Col trading in generale non serve la partita IVA, però con FTMO potrebbe servire in quanto per essere pagati dobbiamo creare e rilasciare loro una fattura…

          Guglielmo Bellati · 27 Gennaio 2021 alle 5:08 PM

          Marco ti ringrazio per la tua risposta ma da quando ti ho rivolto la domanda ho comunque provato a chiedere a dei commercialisti specializzati anche nella fiscalità relativa al trading. In parole povere per il 90% ( 5/6 commercialisti su 8 ) mi hanno detto che questa attività non può essere derubricata ad attività di trading in quanto mancano i presupposti fra cui il conto che gestisci non è un conto tuo ed è un conto demo ( ftmo fa copy trading ) e che il capital gain lo fai se il capitale è tuo. L’attività che tu svolgi per FTMO è una attività di tipo consulenziale retribuita e per tanto per il fisco italiano devi emettere fattura. Ti dirò di più una notissima azienda in franchising che si occupa di trading e fiscalità mi ha letteralmente asfaltato facendomi le domande che chiunque all’agenzia delle entrate ti farebbe una di queste era : ” Da quale dei suoi conti di trading proviene questo profitto ?”

          Marco Belcastro · 28 Gennaio 2021 alle 9:26 AM

          Ciao Guglielmo, in realtà il problema non è relativo al conto bensì alle fatture. Mi spiego meglio: il conto è di fatto intestato a noi, quindi è come avere un conto in “banca estera” e dunque la questione della dichiarazione del conto e dei redditi è pulita e non necessita di essere abilitati come consulenti finanziari. L’unico problema è l’altro che hai detto ovvero le fatture (visto che FTMO paga tramite fattura) in quanto fa suscitare una discordanza tra il fatto che nel trading non serve la partita IVA e il fatto che la fattura in verità richiami esattamente la partita IVA…

          Guglielmo Bellati · 28 Gennaio 2021 alle 9:41 AM

          Grazie Marco ma il conto è un conto che non opera in reale sono loro che operano in reale almeno così mi ha spiegato il loro supporto ed anche alcuni filmati su youtube lo confermano. Purtroppo come un altro commercialista mi ha riconfermato ieri sera che, per dichiararlo come capital gain, manca un dato fondamentale il tuo capitale su cui fai il gain che dichiareresti nel modello unico.

          Marco Belcastro · 28 Gennaio 2021 alle 10:42 AM

          Di mezzo tra noi e il reale può esserci qualsiasi servizio di copy trading, VPN o qualsiasi cosa tu voglia, ma ciò non significa che allora quello che succede sul conto che gestiamo (in termini di profitti e perdite) non accada per mano nostra e non sia riconducibile a noi perché, per l’appunto, ogni singolo trade è frutto dei nostri ragionamenti e delle nostre azioni e di nessun altro. Siamo noi ad operare. Noi siamo la mente ed eventualmente loro il braccio. Il conto su MT4 tra l’altro risulta a nostro nome e cognome. Inoltre il “capital gain” che facciamo avviene esclusivamente per mano nostra perché senza di noi non esisterebbe ed è di conseguenza esclusivamente riconducibile a noi e non a loro.

          Guglielmo Bellati · 28 Gennaio 2021 alle 11:52 AM

          No Marco non è così il conto mi hanno spiegato è fittiziamente collegato al tuo nome. Ogni gruppo di trader ha un responsabile FTMO che convalida il tuo trade sul reale. FTMO non è un broker le loro piattaforme reali sono di vari broker tipo IC, Admiral etcetc. £0 minuti fa sono riuscito a parlare con due persone che lo fanno da tanto tempo sia con FTMO che con altri founder e mi hanno confermato che loro hanno dovuto aprire una partita iva ( per altro uno di loro è stato proprio all’agenzia delle entrate) perchè trattasi di attività consulenziale ( da stare ben attenti a non scrivere in fattura “consulenza finanziaria” perchè in Italia è vietato ) In fondo pensaci come farebbero a darti una leva 1:100 se è proibito dall’ESMA e la Cechia è in UE ? Ripeto per vederlo come capital gain manca una cosa fondamentale l’investimento dei tuoi capitali.

          Marco Belcastro · 28 Gennaio 2021 alle 2:55 PM

          Sì funziona come dici a livello proprio operativo, ma l’attività consulenziale non c’entra. C’entra invece la partita iva.

          Marco Belcastro · 28 Gennaio 2021 alle 4:15 PM

          Infatti sono d’accordo con te e mi piace molto questo approccio perché è il mio stesso approccio…

          Guglielmo Bellati · 1 Febbraio 2021 alle 3:20 PM

          Ciao Marco questa è la risposta di fiscomania a cui ho esposto il quesito riportando quelli che sono i termini della collaborazione con FTMO.

          Federico Migliorini mercoledì 27 Gennaio 2021 ore 22:07 at 22:07
          Trattasi di attività di impresa, non di attività di investimento.

          Marco Belcastro · 1 Febbraio 2021 alle 6:34 PM

          Ok grazie.

        Luigi Di Capua · 28 Gennaio 2021 alle 3:22 PM

        Scusate se mi intrometto ma leggendo la discussione mi viene una domanda, nel momento in cui ci fosse il bisogno di emettere la fattura, come la si manda ad FTMO? E c’è bisogno di una partita IVA specifica? io anche dovrei dichiarare a giugno e mi trovo un attimo in difficoltà non avendo partita iva, e a questo punto non so se è peggio vedersi tassata l’aliquota classica del 26% oppure quella da fattura da p.iva

          Marco Belcastro · 28 Gennaio 2021 alle 4:14 PM

          Sono d’accordo con te Luigi…il fatto che serva partita iva con i conti gestiti mi fa un po’ riflettere sul se valga la pena continuare oppure se lasciar perdere e tornare alle solite questioni col 26%…la fattura da mandare a FTMO per ricevere i pagamenti comunque è semplicissima da produrre e da mandare quindi stai sereno.

      Luca · 12 Novembre 2020 alle 8:13 PM

      Mi chiedevo se fosse possibile gestire i 3 conti FTMO (nel caso si riesca ad ottenerli) contemporaneamente, quindi aprire la stessa operazione su tutti i conti FTMO oppure vengono unificate le 3 casse?
      Approfitto per chiedere anche se con un conto FTMO sia possibile effettuare la procedura sopra citata ma aggregando il proprio conto personale, come una specie di copytrading.

        Marco Belcastro · 13 Novembre 2020 alle 10:58 AM

        Mi dispiace ma faccio veramente fatica a capire e interpretare le tue domande…in ogni caso mi sembrano dubbi troppo specifici perciò ponili direttamente all’assistenza.

        Sudy · 17 Novembre 2020 alle 7:37 AM

        Premetto che non ho ancora aperto il sito…ma ftmo ha una propria piattaforma? Con cosa di opera future o CFD?

          Marco Belcastro · 17 Novembre 2020 alle 8:40 AM

          Si possono operare principalmente CFD, quindi forex, materie prime, indici, crypto e poc’altro (ci sono forse anche dei futures, ma sono una lista molto breve e non ne sono nemmeno sicuro al 100% perché non conosco molto i futures).

      Susy · 17 Novembre 2020 alle 7:25 AM

      Buongiorno Marco…
      Leggendo il suo articolo non mi sembra sia menzionato il modo in cui posso accedere alla mia percentuale di guadagno. Quando mi viene assegnata?.o come posso prelevarla da quel conto?

        Marco Belcastro · 17 Novembre 2020 alle 8:35 AM

        Funziona così: tra il 10 e il 15 del mese successivo ricevi un’email nella quale ti viene indicato l’esatto ammontare delle commissioni che hai accumulato durante tutto il mese precedente e che effettivamente puoi ritirare. A questo punto scegli quanto vuoi ritirare. Ipotizziamo tu abbia un totale commissioni di 3’500 euro e ipotizziamo anche che tu non voglia ritirare tutto, ma che ti servano solo 2’000 euro e i rimanenti li vuoi lasciare sul conto affinché si capitalizzino…perfetto, quello che devi fare è creare una fattura online dove andrai ad indicare che vuoi ritirare e ricevere 2’000 euro. In questa fattura dovrai principalmente segnalare l’ammontare del ritiro, i tuoi dati di fatturazione, i dati di fatturazione di FTMO e infine, in un angolino in basso, devi anche chiaramente comunicare i dati del tuo conto bancario sul quale vuoi che quelle commissioni ti vengano versate. Non ti allarmare, non è affatto una procedura complicata e poi nell’email è tutto spiegato nei minimi dettagli con anche dei siti suggeriti attraverso i quali creare delle fatture automatiche. In ogni caso, una volta che hai finito di compilare esaurientemente la fattura, dovrai semplicemente allegarla in un messaggio di risposta alla fatidica email di cui parlavamo all’inizio e nel giro di 10-15 giorni ti bonificheranno i soldi. Spero a questo punto ti sia tutto limpido…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.